M5S: scissione più vicina, rimbalza in chat art. statuto 'garante si può sfiduciare'

·2 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 30 giu. (Adnkronos) – Restano in subbuglio i gruppi parlamentari del M5S, dopo il benservito di Beppe Grillo a Giuseppe Conte. Rabbia, amarezza ma anche sconcerto continuano a serpeggiare tra deputati e senatori, mentre in diverse chat interne – visionate dall'Adnkronos – continua a rimbalzare l'articolo 8 dello statuto del M5S attualmente in vigore, in cui nero su bianco è scritto che il garante, dunque l''elevato' Beppe Grillo, può essere 'sfiduciato'. L'impensabile per un Movimento che è nato proprio dalle idee e dalla carica del comico genovese. Ma la delusione e lo sconcerto sono tali che in molti 'richiamano' quanto scritto nel documento che proprio Conte era stato chiamato a riscrivere.

"Articolo 8 Statuto del M5S – si legge nel testo – il Garante resta in carica a tempo indeterminato e può essere revocato, in ogni tempo, su proposta del Comitato di Garanzia a maggioranza assoluta dei propri componenti e ratificata da una consultazione in Rete degli iscritti, purché renda parte alla votazione la maggioranza assoluta degli iscritti". Il Comitato di garanzia, nello specifico, è composto da Vito Crimi e Roberta Lombardi – tra i primi a prendere posizione contro la scelta di Grillo – e da Giancarlo Cancelleri, considerato un 'dimaiano' di ferro.

La rabbia è tale che qualcuno spinge a ipotizzare che anche quella della 'sfiducia' sarebbe una strada da valutare. Grillo è stato raggiunto da 6000 'vaffa' in due ore – il senso di alcuni sms che rimbalzano nella chat interne e visionati dall'Adnkronos – 28mila follower hanno lasciato la sua pagina Facebook. "E' evidente che la base è con Conte", la riflessione che in molti condividono. Mentre la scissione appare ormai a un passo, tutti gli occhi sono puntati sull'ex presidente del Consiglio, che a ore, forse già prima dell'assemblea dei deputati fissata per questa sera alle 19, potrebbe tornare a far sentire la sua voce, spiegando cosa intenda fare del proprio futuro.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli