**M5S: Toninelli, 'Rousseau non va attaccato ma difeso'**

·1 minuto per la lettura
**M5S: Toninelli, 'Rousseau non va attaccato ma difeso'**
**M5S: Toninelli, 'Rousseau non va attaccato ma difeso'**

Roma, 15 nov. (Adnkronos) – "Giusta una governance collegiale nazionale con un portavoce nazionale che detti la linea politica e comunicativa del M5S". Ma per andare avanti "bisogna mantenere i nostri capisaldi, ovvero restare una forza antisistema – ovvero non essere come gli altri, non accettare compromessi a ribasso- e andare avanti con la democrazia diretta". Così Danilo Toninelli, intervenendo agli Stati generali del M5S.

"Rousseau non va attaccato, va difeso e migliorato, è l'eredità che ci ha lasciato Gianroberto" Casaleggio. Poi l'ex ministro rimarca la necessità di garantire la regola "dei due mandati al massimo e poi basta, lasciare spazio o agli altri", e di portare avanti i temi cari ai 5 Stelle, "acqua pubblica, conflitto di interessi, riforma della Rai via e della giustizia". Infine tocca "un tema che mi sta particolarmente a cuore: bisogna procedere con la revoca delle concessioni ai Benetton. Abbiamo accettato questa alternativa a luglio", il compromesso "a cui ha lavorato il premier Conte, me non si è ancora concretizzato. Dunque la revoca resta l'unica strada possibile".