M5S: Vaccari (Pd), 'risolvano problemi e di nuovo al lavoro per alleanza virtuosa'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 30 giu. (Adnkronos) – "Spiace leggere dichiarazioni social di autorevoli esponenti del Pd che si affrettano a dire con il senno di poi che loro avevano già previsto tutto ciò che sta accadendo in casa M5S. Mi permetto sommessamente di ricordare che furono loro i più convinti e determinati sostenitori del governo Conte 2 senza se e senza ma, quando c’era invece chi poneva dubbi e riflessioni serie su quella scelta”. Così Stefano Vaccari della segreteria nazionale del Partito Democratico.

“La storia ci dice che oggi che alla fine quella scelta fu utile e necessaria al Paese anche per avviare un processo di cambiamento del movimento 5S in chiave europeista e di responsabilità – aggiunge Vaccari – Si tratta di fare i conti ora con un travaglio interno, al quale guardiamo con il dovuto e necessario rispetto, ma anche con preoccupazione, che rischia di pregiudicare gli sviluppi di un’alleanza progressista larga. È senza dubbio di fondamentale importanza per noi esprimere un forte profilo riformista e una chiara identità di sinistra. Attraverso le agorà, dal basso, dobbiamo aprire il partito, renderlo più popolare e di prossimità, e ridare slancio all’intero centrosinistra".

"Dobbiamo però sapere che accanto a questo occorre che ci sia un’alleanza anche con forze diverse che oggi si collocano nel campo progressista e che è indispensabile per contrastare la destra sovranista. Dobbiamo augurarci che i 5 stelle risolvano i loro problemi e rimetterci al lavoro per costruire insieme una proposta di governo, e poi all’interno dell’alleanza avere una competizione virtuosa. C’è il rischio che a gioire dei problemi altrui, si finisca come si è finiti nel 2018, battuti e isolati”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli