Macedonia Nord, Ue frena su adesione, premier vuole voto anticipato

Bea

Roma, 19 ott. (askanews) - Il premier della Macedonia del Nord, Zoran Zaev, ha chiesto di indire elezioni anticipate dopo che l'Unione europea all'ultimo vertice si è rifiutata di aprire i negoziati di adesione del Paese balcanico, progetto al centro del programma di Zaev. "Ecco quel che propongo: l'organizzazione rapida di elezioni nelle quali voi, cittadini, deciderete la strada che prenderemo" ha dichiarato alla tv. I leader europei al vertice di giovedì e venerdì hanno ignorato le raccomandazioni della Commissione Ue e del Parlamento europeo e si sono rifiutati, su richiesta della Francia, di aprire i negoziati per l'adesione della Macedonia del Nord e Albania. (Segue)