Macedonia, parlamento vota a favore della modifica del nome

Dmo/Mgi

Skopje, 11 gen. (askanews) - Il parlamento macedone ha approvato la modifica del nome del Paese in "Repubblica della Macedonia del Nord", una decisione che apre la strada ad una risoluzione definitiva del contenzioso aperto da decenni con la Grecia.

Per l'ok era necessaria la maggioranza qualificata dei due terzi dell'aula. Il contenzioso, in corso dal 1991 all'indomani dell'indipendenza, impedisce di fatto l'ingresso di Skopje nell'Ue e nella Nato, a causa del veto opposto da Atene: la Grecia ritiene infatti che la denominazione "Macedonia" spetti esclusivamente alla propria provincia settentrionale ed accusa il vicino di voelr abusare della sua eredità storica e di ambire ad un allargamento territoriale.

(con fonte afp)