MacKenzie Scott sceglie la beneficenza ai tempi del Coronavirus

·1 minuto per la lettura
jeff bezos
jeff bezos

MacKenzie Scott, ex moglie di Jeff Bezos dopo il divorzio dello scorso anno, ha scelto di donare una fetta del patrimonio per chi ha maggiormente subito la crisi causata dal Coronavirus. Con questo nuovo gesto la donna ha aiutato quasi 400 associazioni donando oltre 4 miliardi di dollari.

Super beneficienza per l’ex moglie di Bezos

MacKenzie Scott ha scritto un appello sul suo blog spiegando le ragioni del gesto. “Le perdite economiche, insieme ai problemi legali alle salute, sono stati negli Stati Uniti gravi conseguenze per donne, persone di colore e anche per chi vive nella povertà. Nel frattempo – commenta – ad arricchirsi sono stati soltanto i miliardari”.

La donna ha dichiarato con questo suo gesto di voler aiutare chi ha subito un pesante contraccolpo economico causato dalla crisi economica, sociale e sanitaria in tutto il mondo.

Per fortuna anche altri personaggi conosciuti hanno donato dei soldi per l’emergenza causata dal Covid-19. Basti pensare, soltanto per fare qualche esempio italiano, alle donazioni partite da Fedez e Chiara Ferragni, oppure quella della famiglia Agnelli.

Il gesto

Già nel 2019 la donna scrisse di aver donato 1,7 miliardi di dollari sempre in beneficenza. MacKenzie è reduce dal divorzio che le ha fruttato circa 40 miliardi di dollari e una fetta del 4% di azioni nell’azienda Amazon. Le donazioni hanno raggiunto comunità LGBT e altre associazioni che si battono per diritti, ambiente e disuguaglianze di tipo sociale. “Ho guardato come molti la prima parte del 2020 – continua MacKenzie Scott – con tanto strazio e profonda tristezza. Poi mi sono detta cosa avrei potuto fare e ho scelto di donare”.