Macron dichiara guerra al virus, assalto alle stazioni a Parigi

Macron dichiara guerra al virus, assalto alle stazioni a Parigi

Roma, 17 mar. (askanews) – Macron ha dichiarato la guerra al coronavirus, nemico invisibile. In un discorso alla nazione, il presidente francese ha annunciato misure più restrittive e – come già accaduto in Italia una settimana fa – ha chiesto ai connazionali di “stare a casa” e “stare calmi”:

“Lo so, vi sto chiedendo di stare a casa. Vi sto anche chiedendo di rimanere calmi in questa situazione. In queste ultime ore ho visto casi di panico in ogni senso. Dobbiamo tutti essere responsabili. Non bisogna che permettiamo di far circolare liberamente false informazioni”.

Un po’ come quando la sera tra l’8 e il 9 marzo la stazione di Milano fu presa d’assalto da chi voleva fare rientro al centro-sud, i francesi hanno invaso le stazioni di Parigi.

Le nuove misure di Macron vengono annunciate mentre la Francia registra altre 21 morti per Covid-19 e 1.210 nuovi casi di infezione in 24 ore, con il numero totale dei decessi salito così a 148.