Macron e Djokovic lanciano allarme per l'Amazzonia, ma le foto sono fake

webinfo@adnkronos.com

L'Amazzonia brucia, i big del pianeta lanciano l'allarme. Ma finiscono per pubblicare foto sbagliate, spesso vecchie e legate ad altri disastri. Nella trappola cade anche il presidente francese Emmanuel Macron che, come evidenzia la Bbc, sul proprio profilo Twitter utilizza un'immagine di oltre 15 anni fa: "La nostra casa sta bruciando, letteralmente", scrive Macron, che abbina al cinguettio l'hashtag 'ActForTheAmazon', sollecitando azioni concrete. La scelta della foto ha tradito anche molti utenti, famosi e non, che hanno optato per l'hashtag '#PrayforAmazonas'. 

Spicca, in particolare, il 'doppio fallo' di Novak Djokovic: il tennista serbo pubblica una foto scattata addirittura nel 1989. L'immagine documenta sì un incendio in Amazzonia, ma si tratta di un evento accaduto 30 anni fa. Il tweet del fuoriclasse colleziona oltre 24mila like e viene riproposto con oltre 8mila retweet.