Macron: paesi G20 si coordinino per evitare nuova crisi energetica

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 30 ott. (askanews) - Il presidente francese Emmanuel Macron, in un'intervista pubblicata oggi sul Financial Times, ha chiesto che i paesi del G20 si coordinino - siano essi produttori o consumatori di fonti d'energia fossili - per evitare che in quest'inverno si sviluppi una crisi energetica in grado di minare la ripresa post-pandemica.

Macron ha anche chiesto che, nell'ambito della conferenza per il clima COP26 che si terrà in Scozia, l'impegno finanziario dei paesi venga incrementato in modo da garantire una più forte enfasu sulla fuoriuscita dalla generazione da carbone.

"Nelle prossime settimane e mesi, noi dovremo dare una più grande visibilità e stabilità ai prezzi, in modo che la tensione sui prezzi dell'energia non generi incertezze e mini la ripresa economica globale", ha affermato dall'Eliseo il leader francese.

I prezzi dell'energia hanno raggiunto nuovi picchi recentemente, portando a ottobre l'inflazione nell'eurozona al suo massimo da 13 anni a questa parte, il 4,1 per cento.

"Non penso che saremo in grado di abbassare i prezzi a causa delle tensioni sul lato della domanda", ha proseguito Macron. "Ma quello che dobbiamo evitare - ha aggiunto - è avere un'interruzione nella fornitura e ulteriori aumenti dei prezzi, in particolare mentre ci spostiamo nel periodo invernale nell'emisfero settentrionale".

A portare verso l'alto "troppo rapidamente" la dinamica dei prezzi è stata la forte ripresa post-pandemica, che rischia di "minare la crescita economica e aggiungere un peso sulle famiglie".

Macron non ha puntato il dito contro la Russia, che con Gazprom è il maggiore fornitore di gas all'Europa. "Non ho prove che ci siano state manipolazioni di prezzo e non accuso nessuno", ha detto. Tuttavia ha chiarito che queste relazioni commerciali "non dovrebbero esssere usate per ragioni geopolitiche".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli