Macron svela le ambiguità e attacca Le Pen “erede del padre”

·1 minuto per la lettura
featured 1599672
featured 1599672

Roma, 22 apr. (askanews) – Il presidente francese e candidato al ballottaggio di domenica, Emmanuel Macron, attacca la sfidante Marine Le Pen in un’intervista a France Inter, accusandola di avanzare dietro una maschera e di nutrirsi dei problemi che lui non è riuscito a risolvere.

“Ciò che stiamo vivendo è che milioni di nostri compatrioti sono andati verso il suo partito e il suo progetto. Perché? Perché lei ha dato l’impressione di avere una risposta ai problemi del potere d’acquisto, che è un problema vero, spero che ci torneremo, ma credo di poter dimostrare che le sue risposte non sono praticabili, pertanto c’è un’ambiguità che è stata creata. Penso che i fondamenti dell’estrema destra siano qui. Dopo tutto, lei è riuscita ad avanzare dietro una maschera mettendo l’accento su altri problemi”.

“(Le Pen) si nutre anche di quello che non siamo riusciti a fare, delle cose che io stesso non sono riuscito a fare, e cioé a placare certa rabbia, a rispondere in modo sufficientemente veloce alle richieste e in particolare a riuscire a dare prospettive di miglioramento e sicurezza al ceto medio e alle classi lavoratrici francesi”, ha aggiunto.

“La signora Le Pen è l’erede di suo padre, di un partito, di un’ideologia che si è anche basata su molto anti-semitismo”, ha attaccato Macron.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli