“Maddie è ancora viva, ma non sa che la stanno cercando”

Madeleine McCann

Ormai sono passati 10 anni dalla scomparsa della piccola Maddie in Portogallo. “E’ ancora viva, ma non sa che la stanno cercando”. La rivelazione choc di un ex poliziotto rilancia l’ipotesi che la piccola non sia scomparsa o morta. Dave Edgar è stato assunto 3 anni fa dalla famiglia McCann per proseguire le ricerche della loro bimba.

“Maddie potrebbe essere tenuta in una villa non molto distante da Paia Luz, nella regione di Algrave”, luogo in cui sparì il 3 maggio del 2007, ha detto l’ex ispettore Edgar, ora in pensione, al Sunday Express. L’uomo è convinto che qualcuno della popolazione della zona sappia della presenza di Maddie ma si sia trincerato dietro il silenzio per paura.

Versioni differenti. La dichiarazione di Dave Edgar stride con quanto sostiene un altro detective portoghese, Moita Flores, convinto che la piccola Maddie sia morta nella casa dove stava dormendo il 3 maggio del 2007 a Praia da Luz. Secondo l’investigatore portoghese è impossibile che qualcuno abbia potuto rapire Maddie – che all’epoca aveva tre anni – perché con una bambina in braccio non sarebbe potuto uscire da quella finestra. Qualcuno, quindi, potrebbe essere entrato dalla finestra dell’appartamento, magari per rubare, e vedendo la bambina potrebbe averla uccisa.

Dal giorno della scomparsa, si sono alternate molte teorie sul destino di Maddie. Tra Regno Unito, patria della famiglia, e Portogallo, ma finora nessuno è riuscito a fornire risposte concrete sulla sorte di Madeleine. I suoi genitori, Kate e Gerry McCann, non hanno mai interrotto le ricerche e perso la speranza, restano convinti che la loro figlia sia ancora viva. Le dichiarazioni dell’ex ispettore Edgar non fanno altro che alimentare queste speranze.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità