Made in Italy, Donazzan (Veneto): bene acquisizione Luxy

Bnz

Venezia, 16 ott. (askanews) - "Finalmente una impresa di finanziarizzazione tutta italiana, dato che tutto il gruppo dirigente, la consulenza - ovvero i professionisti che hanno accompagnato l'operazione - fino all'impresa produttrice, parlano italiano".

L'assessore regionale al lavoro, Elena Donazzan, commenta con soddisfazione l'acquisizione di Luxy SpA, fabbrica veneta specializzata nell'arredamento di design, da parte di Lunedes. Fondata 44 anni fa a Lonigo (Vicenza), Luxy Spa conta 50 dipendenti e progetta, produce e distribuisce arredamento di design esportando oltre il 60% della produzione di sedie da ufficio, le stesse usate di recente anche nel vertice dei leader del G7 a Biarritz.

"L'acquisizione - conclude Donazzan - da parte della società guidata da Giuseppe Cornetto Bourlot, imprenditore con un'esperienza internazionale, dimostra come il Veneto, e il Vicentino in particolare, vincano grazie alla loro internazionalizzazione, fattore che rende le imprese particolarmente interessanti agli investitori, in questo caso finalmente italiani".