Made in Italy: Fontana, italian sounding danno da 60 mld l'anno, governo intervenga

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 13 apr. (Adnkronos) – "L'italian sounding crea alla filiera produttiva italiana un danno di 60 miliardi ogni anno". Questa la denuncia del presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana che stamane è intervenuto alla presentazione del quinto forum 'Food&Beverage', patrocinato da Regione Lombardia e da The European House-Ambrosetti.

Questo fenomeno, spiega Fontana, ovvero l'uso di termini o marchi che si avvicinano ai più conosciuti prodotti made in Italy, pur non avendo "nulla a che vedere" con questi, é una vera e propria "truffa che viene riconosciuta", ma che se venisse sconfitta "determinerebbe la possibilità di avere 300mila posti di lavoro in più".

Ecco perché, avverte il governatore, "noi, come Lombardia, stiamo combattendo questa battaglia a livello europeo; abbiamo avanzato tante richieste per ottenere una salvaguardia, che a tutt'oggi non si è ancora ottenuta". Si stanno ancora facendo dei tentativi: "Credo che in questo ambito -conclude Fontana- si debba ricominciare a mettere il massimo impegno e mi auguro che questo governo, presieduto da una persona di grande autorevolezza anche a livello europeo, possa intervenire".