Made in Italy, Rocco Ferreri alla prima edizione di SocialEdilExpo

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 19 set. (askanews) - Rocco Ferreri, piemontese, ha una storia di grande eccellenza italiana che si è rivelata all'estero, perché con la sua azienda di ingegneria MECOBAT, dal 2008 opera in tutto il territorio francese, dove vanta più di 300 progetti di social housing, ecosostenibili e a basso impatto ambientale. Mantenendo la sede in Francia, in Italia ha creato PIQ, progettazione integrata di qualità, un network per professionisti che vogliano esprimere il loro valore e intraprendere un percorso di costruzione o ristrutturazione qualitativa, con particolare riguardo all'ecosostenibilità.

Il primo passo per comunicare e far conoscere questa nuova realtà dove fare "recruters" di talenti è alla prima edizione di SocialEdilExpo (22-24 settembre) che si terrà alla nuova fiera di Roma dove Rocco Ferreri sarà presente e parteciperà, il 23 settembre dalle 16.00 alle 17.00, al panel dedicato a: Nuove piazze e spazi di relazione tra edifici e città.

"Obiettivo, diminuire le emissioni di CO2 poiché l'edilizia è responsabile, da sola, di più della metà dell'eccesso che l'umanità dovrebbe emettere - dice Ferreri - se si vuole contenere il surriscaldamento al di sotto del valore soglia del 2030. Da qui la necessità di riflettere su nuovi metodi di progettazione e di costruzione, e di abbandonare o di migliorare in modo sostanziale quelli attuali diventati purtroppo tradizionali".