Madre bullizzata dalle altre mamme: aveva detto "no" ai social per la recita di Natale

Foto Getty Images

(KIKA) – TORINO – “Lo fai apposta perché tua figlia è brutta e ti vergogni, non vuoi che tutti facciano confronti con gli altri compagni”. Oppure: “Grazie a te i miei amici su Facebook non potranno vedere mia figlia per la sua prima recita”.

Sono due dei commenti indirizzati a una mamma che, in una scuola di Torino, ha deciso di non autorizzare la pubblicazione sui social delle foto della recita di Natale di sua figlia. Una decisione che ha quindi impedito la condivisione in rete dell’intero evento e che ha scatenato l’ira delle altre mamme.

A darne notizia è La Stampa, che spiega i dettagli dell’accaduto: la donna si è rifiutata di firmare il foglio sulla privacy perché non voleva che la figlia venisse “ripresa da chicchessia“. Tale scelta ha però impedito a tutti gli altri genitori di pubblicare sui loro canali social le immagini dell’evento. “L’ impossibilità di condividere le immagini su Facebook ha innescato gli attacchi contro di me“, ha spiegato la donna.

“Non appena in classe si è saputo che non avrei firmato – ha proseguito la madre – ho iniziato a ricevere prima semplici domande di spiegazione, poi dichiarazioni sempre più scontrose nei miei confronti sia in messaggi privati sia nella chat della scuola. Poi ho saputo che alcune bimbe non giocavano più con mia figlia, così ho ceduto. E ho firmato”.