Madre protegge i figli durante l'esplosione in Libano

·2 minuto per la lettura
Esplosione Beirut famiglia video
Esplosione Beirut famiglia video

Tra i tanti video che immortalano la tremenda esplosione a Beirut, che ha ucciso oltre 100 persone e ne ha ferite più di 4.000 ce n’è uno che raffigura una madre con i suoi tre figli mentre vivono in diretta il momento della deflagrazione che distrugge il loro appartamento.

Famiglia durante l’esplosione a Beirut

Il filmato, tratto dalle registrazioni di una telecamera a circuito chiuso, mostra chiaramente uno dei figli della donna indicare un’area fuori dalla finestra, presumibilmente quella del porto dove in poco tempo si è innalzata una colonna di fumo che ha investito parte della capitale libanese. Non è chiaro se le immagini siano riferite al post prima esplosione o precedentemente a entrambi gli scoppi.

Visualizza questo post su Instagram

Familía sufre lel impacto de la #exploración en #Beirut , afortunadamente sin lesiones de consideración#video

Un post condiviso da Alerta Roja (@alerta_roj) in data: 5 Ago 2020 alle ore 8:52 PDT

Sta di fatto che dopo qualche secondo la famiglia vede in diretta il momento culmine della deflagrazione che arriva a distruggere i vetri della loro abitazione. Il piccolo che era affacciato alla finestra viene infatti scaraventato a terra mentre la madre tenta di proteggere gli altri due tenendoli stretti a sé e coprendoli con il suo corpo. In sottofondo, oltre al violento boato causato dalla deflagrazione, le urla di paura di tutti e quattro.

Il video mostra le vetrate irrompere all’interno del soggiorno e andare a finire in mille pezzi e le pareti muoversi per la forte onda d’urto. Fortunatamente nessuno dei membri della famiglia ha riportato ferie gravi, ma quello che è certo è che si ricorderanno per sempre di quell’evento, visto con i loro stessi occhi, che ha distrutto parte della loro città. Un video simile è quello registrato sempre da una telecamera a circuito chiuso che immortala un padre che mette in salvo il figlio nascondendolo sotto ad un tavolo.