Madre Teresa di Calcutta: frasi, citazioni e riassunto della vita

Madre Teresa di Calcutta

Madre Teresa di Calcutta è un personaggio molto conosciuto ed amato, divenuto un simbolo per molti. Data la sua vita ed i suoi traguardi, potrebbe quasi essere definita un’eroina moderna. È stata una donna forte e determinata che ha basato la sua vita sull’agire, dare agli altri e amare, amare e ancora amare.

Madre Teresa di Calcutta: la vita

All’anagrafe Anjeze Gonxhe Bojaxhiu, Madre Teresa nacque il 26 Agosto 1910 a Skopje, Albania. Il mezzo che scelse per mostrare il suo amore per gli altri fu quello di aiutare i più bisognosi. Dopo aver vinto il premio Nobel per la pace nel 1979, quest’ultima rifiutò infatti il tradizionale banchetto dal valore di circa 6000 dollari, chiedendo che questi soldi fossero spesi per aiutare i poveri di Calcutta.

La sua filosofia di vita fu molto particolare: si tratta del risultato di un connubio tra gli insegnamenti della religione cristiana e il pensiero buddista. Dopo aver deciso di prendere i voti, fece infatti il primo viaggio in India, alle pendici dell’Himalaya. Qui iniziò la sua vita religiosa presso l’ordine delle suore di Loreto, dove inizialmente prese i voti temporanei con il nome di Maria Teresa, per poi prendere quelli definitivi ed il nome di Madre Teresa.

Dopo molti anni passati chiusa in convento così come chiede la regola del suo ordine, la sua vita cambiò radicalmente quando venne a contatto con persone viventi nell’indigenza più assoluta. La donna chiese ed ottenne l’autorizzazione dal Vaticano per andare a vivere nelle periferie indiane e stare più a contatto con i bisognosi.

Poco dopo fondò la Congregazione delle Missionarie della Carità, che nel tempo aprirono numerosi centri di assistenza a Calcutta per coloro che appartenevano alla casta degli intoccabili. Grazie all’aiuto di Papa Paolo Sesto fu poi data la possibilità alle suore di questa congregazione di aprire centri in tutto il mondo e prestare aiuto anche fuori dall’India. Fu proprio grazie a questa congregazione che Madre Teresa divenne un personaggio conosciuto nel mondo ed amato da tutti, non solo da coloro che ricevevano il suo aiuto.

Oltre che con Paolo Sesto Madre Teresa sviluppò un’amicizia salda ed indissolubile con Papa Giovanni Paolo II. Entrambi avevano infatti un’infinita voglia di aiutare i più bisognosi e restare a contatto con le realtà del mondo. In più condividevano l’idea che a volte nella vita un chicco di riso in più o in meno fa la differenza.

Madre Teresa di Calcutta morì nel 1996 dopo alcuni anni di malattia e grandi sofferenze, affrontate con grande serenità dalla stessa così come dice in una delle sue più celebri frasi. Pochi anni dopo la sua morte, nel 1999, Papa Giovanni Paolo II iniziò il processo di Canonizzazione della sua cara amica. Esso terminò poi con la sua santificazione il 6 Settembre 2016 da parte di Papa Francesco.

Le citazioni più celebri di Madre Teresa

Tra le citazioni più rappresentative di questo personaggio c’è sicuramente Le cicatrici sono il segno che è stata dura, il sorriso è il segno che ce l’hai fatta. Queste non erano semplici parole, ma era il suo marchio di fabbrica. Infatti sia chi la ricorda o chi fa una rapida ricerca di sue immagini, non troverà occasione in cui questa non mostri il suo meraviglioso sorriso.

Molte sue frasi hanno un significato profondo. In particolare amava parlare dell’amore in tutte le sue forme. Per gli altri, per la la famiglia e in particolare per gli altri piuttosto che per se stessi. Ecco alcune frasi in merito:

  • Una vita non vissuta per gli altri non è una vita.
  • Se giudichi le persone non avrai tempo di amarle.
  • Non esiste povertà che non avere amore da dare.
  • Se qualcuno ti resta accanto nei momenti peggiori, merita di essere con te in quelli migliori.
  • Dio ha creato ciascuno essere umano, in vista di una cosa più grande: amare ed essere amato.

Il fatto che abbia passato i primi anni di noviziato in India, in particolare nelle zone Himalayane, ha fatto sì che il suo pensiero e il suo modo di vivere venissero contaminati molto dalla filosofia di vita buddista. Molte delle sue citazioni sulla vita hanno infatti una forte inclinazione alle dottrine religiose indiane, in particolare quella buddista. Eccone alcune:

  • Quanto meno abbiamo, più diamo.
  • Quello che noi facciamo è solo una goccia nell’oceano, ma se non lo facessimo l’oceano avrebbe una goccia in meno.
  • È necessaria l’infelicità per capire la gioia, il dubbio per capire la verità, la morte per comprendere la vita. Perciò affronta e abbraccia la tristezza quando viene.
  • La felicità è un percorso non una destinazione.
  • Dietro ogni traguardo c’è una nuova partenza. Dietro ogni risultato una nuova sfida.