Mafia: arresti Palermo, pm 'Calvaruso tutelava i suoi beni grazie a fedeli prestanome'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Palermo, 5 apr. (Adnkronos) – "Le vicissitudini giudiziarie, determinavano in Giuseppe Calvaruso, l’esigenza di porsi al riparo da possibili sequestri in danno dei suoi beni. Egli, pertanto, era indotto ad attuare una strategia di interposizione fittizia di carattere reale finalizzata, grazie alla collaborazione di fedeli prestanome, a tutelare i suoi beni da eventuali sequestri di prevenzione". E' quanto dicono gli inquirenti che all'alba di oggi hanno fermato Giuseppe Calvaruso, ritenuto uomo d'onore della famiglia mafiosa di Pagliarelli di Palermo.