Mafia, Berlusconi: da Di Matteo affermazioni vergognose su Dell'Utri

Pol/Vlm

Roma, 16 nov. (askanews) - Intervistato oggi sul Foglio, Silvio Berlusconi torna sulle parole del magistrato Nino Di Matteo, che giorni fa ha sostenuto che "Dell'Utri è stato condannato come intermediario di un patto che ha visto protagonista anche l'allora imprenditore Berlusconi". Se fosse qui di fronte a lei, chiede il Foglio, cosa direbbe a Nino Di Matteo? "Mi rifiuterei di rivolgere la parola a chi può fare affermazioni così vergognose, lesive del mio onore, della verità storica, del buon senso. Aggiungo per inciso che Dell'Utri è stato condannato avendo come unica colpa quella di essere mio amico", conclude l'ex premier.