Mafia Capitale, botta e risposta Carminati-ex difensore

webinfo@adnkronos.com

Massimo Carminati si è presentato in Tribunale a Roma per prendere parte all’udienza di un filone del processo in cui è imputato insieme con Riccardo Brugia, Roberto Lacopo e Fabio Gaudenzi. I quattro sono accusati del reato di usura. Carminati, è stato scarcerato la scorsa settimana per decorrenza dei termini dopo 5 anni e 7 mesi di detenzione in seguito alla decisione del tribunale della Libertà che ha accolto l’istanza di scarcerazione presentata dai suoi difensori. 

Botta e risposta in aula Carminati e il suo ex difensore, l’avvocato Giosuè Bruno Naso. Durante una pausa dell’udienza, l’ex Nar si è rivolto duramente al suo ex legale. "Se fosse stato per te sarei marcito in galera", ha detto Carminati. "Devi ringraziare Pignatone e De Cataldo, altrimenti saresti rimasto il semplice ladro che eri", ha replicato Naso.