Mafia Capitale, legale Carminati: in sentenza appello errore mortale

Nav

Roma, 17 ott. (askanews) - "La sentenza ha fatto un errore mortale perché si è adagiata sul provvedimento cautelare. La mafia non paga. Mentre qui parliamo di corruzione. È una sentenza creativa". Lo ha detto l'avvocato Cesare Placanica, difensore di Massimo Carminati.

Il penalista davanti ai giudici della VI sezione penale della cassazione ha poi spiegato: "i presunti episodi di violenza di corso Francia sono ridicoli e non hanno nulla a che fare con gli appalti".

Inoltre "la sentenza d'appello ha azzerato 229 udienze del processo di primo grado. Si è fermato alla fase cautelare - ha continuato Placanica- Faccio un appello alla corte affinché non faccia giurisprudenza creativa".