**Mafia Capitale: Monge assolto in appello-bis**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 19 apr. (Adnkronos) – Mario Monge è stato assolto nel processo di appello bis con la formula “perché il fatto non sussiste”. L’ex dirigente del consorzio di cooperative sociali Sol.Co era accusato di turbativa d’asta nell’ambito dell’affidamento della gara d'appalto per l'assegnazione del servizio Cup della Regione Lazio nel 2014.

La procura generale aveva chiesto di fare cadere le accuse e i giudici hanno deciso per l’assoluzione. Al processo d’appello bis si è arrivati dopo che la Cassazione lo scorso settembre aveva annullato con rinvio la sentenza d’appello che aveva confermato per Monge la condanna ad 1 anno e 4 mesi.