Mafia, Cartabia ricorda Rocco Chinnici: un maestro

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 29 lug. (askanews) - "Ricordare oggi Rocco Chinnici significa non solo rendere un doveroso tributo a un fulgido esempio di uomo e di magistrato, ma significa ricordare un maestro. Un maestro che per primo elaborò l'idea del pool antimafia, una idea che è stata raccolta da chi, dopo di lui, è stato ed è chiamato a condurre le indagini contro la mafia e ogni forma di criminalità organizzata". Lo scrive della Ministra della Giustizia, Marta Cartabia, in un messaggio inviato alla fondazione Rocco Chinnici di Palermo nel 39esimo anniversario dalla strage di via Pipitone in cui furono uccisi il giudice e tre carabinieri della scorta.

"Nove anni dopo la strage di via Pipitone - ricorda Cartabia - lo stesso comune destino sarebbe stato condiviso da Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, che con parole accorate - nella prefazione postuma agli scritti di Chinnici - ne ricordava il valore e il legame personale: 'Uno per uno ci scelse: noi magistrati che solo dopo la sua morte - scriveva Borsellino - avremmo costituito il così detto pool antimafia'. Nasceva allora a Palermo quel modo di lavorare all'insegna della specializzazione, del coordinamento, della condivisione delle informazioni, che sarebbe diventato un paradigma a livello nazionale e internazionale nel contrasto al crimine organizzato".

Per il ministro della giustizia non ci sono dubbi: "L'esempio del pool antimafia di Palermo e poi l'intera nostra storia recente - storia di drammi, di lutti ma anche di riscatto del Paese - ci insegna come nel contrasto alle mafie un altro decisivo fattore sia rappresentato dalla fiducia dei cittadini nelle istituzioni, nel servizio giustizia, nei magistrati. La fiducia che Rocco Chinnici seppe costruire intorno a sé", evidenzia ancora Cartabia che conclude: "Non abbiamo mai smesso di avere bisogno dei grandi testimoni come Rocco Chinnici che continuano a ispirare nei magistrati italiani i grandi ideali che il difficile e nobile compito del rendere giustizia richiede".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli