Mafia: commemorato a Palermo Boris Giuliano, Orlando 'città libera dal governo di Cosa nostra'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Palermo, 21 lug. (Adnkronos) – Commemorato a Palermo Giorgio Boris Giuliano, il capo della Squadra mobile ucciso dalla mafia il 21 luglio 1979. Presenti, sul luogo dell'uccisione, le autorità civili e militari della città. "Ricordare ancora oggi, dopo 42 anni, il capo della Squadra mobile Giorgio Boris Giuliano – ha detto il sindaco Leoluca Orlando – è la conferma del fatto che Palermo è libera dal governo della mafia. Giuliano ha lavorato in anni difficili in cui lo Stato non sempre e' stato al fianco di uomini e donne che hanno combattuto contro il potere criminale-mafioso". "Ritrovarsi nel luogo in cui è stato barbaramente assassinato per fare memoria, in giorni in cui le forze dell'ordine hanno soffocato i tentativi di riemersione della criminalità organizzata con operazioni brillanti – conclude il sindaco -è un segnale importante per tutta la città".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli