Mafia, commemorazione per Giaccone a Palermo: è stato un esempio

Cos

Roma, 11 ago. (askanews) - Si è svolta questa mattina la commemorazione di Paolo Giaccone, ucciso l'11 agosto 1982 dalla mafia per essersi rifiutato di falsificare una perizia. La cerimonia si è tenuta presso l'Istituto di Medicina legale dell'Università di Palermo, al Policlinico Universitario, davanti al cippo eretto in suo onore. Per il Comune di Palermo era presente l'assessore Giuseppe Mattina.

"Partecipando a questa cerimonia - ha dichiarato Mattina - l'Amministrazione comunale ha inteso onorare la memoria di un uomo, di un professionista, di un medico che ha perseguito fino in fondo, con rigore e trasparenza, i suoi compiti professionali, senza mai arretrare davanti alla minaccia mafiosa".

"Il professor Giaccone - ha detto il sindaco Leoluca Orlando - è stato un esempio di professionalità unita all'etica e al rispetto della legalità, punto di riferimento della migliore società civile e professionale italiana".