Mafia di Caltanissetta: avvocato aiutava il boss in carcere, 4 arresti

Mafia di Caltanissetta

Blitz delle forze dell’ordine contro la mafia di Caltanissetta. La Polizia di Stato del Comune siciliano ha eseguito 4 ordinanze di misura cautelare in carcere, emesse dal G.I.P. del Tribunale locale. La richiesta è giunta dalla Direzione Distrettuale Antimafia del luogo per associazione mafiosa aggravata, contro esponenti del clan di origini siciliane Rinzivillo.

Mafia di Caltanissetta: avvocato aiutava boss

Nel 2017, l’operazione “Extra fines” aveva già condotto all’arresto di 37 membri del clan Rinzivillo. L’organizzazione criminale si è formata a Gela ed è alleata con i Madonia di Caltanissetta. Dalla prosecuzione dell’indagine è venuto a galla il nome di un avvocato del Foro di Gela, rivelatosi uomo di fiducia dell’associazione mafiosa sin dal 2016.

Il legale rappresentava l’anello di congiunzione per gli affari tra il boss gelese e altri affiliati alla mafia di Caltanissetta. Attraverso fogli manoscritti consegnati durante i colloqui in carcere faceva pervenire al boss le comunicazioni dall’esterno.