Mafia: Di Matteo (Csm), 'ancora possibile dare un volto al killer di Mattarella'

webinfo@adnkronos.com

"E' ancora possibile tentare di dare un nome e un volto al killer di Piersanti Mattarella". Lo ha detto all'Adnkronos Antonino Di Matteo, componente del Csm, alla vigilia del 40esimo anniversario della uccisione dell'ex Presidente della Regione siciliana Piersanti Mattarella. 

"E' doveroso che si faccia ogni sforzo possibile per verificare se,come riteneva probabile Giovanni Falcone - dice Di Matteo - quel delitto rappresentò il primo, eclatante, esempio di una saldatura criminale tra gli interessi mafiosi e quelli della destra eversiva che anche in epoca successiva ha prodotto le sue nefaste conseguenze". 

"La magistratura, ancora oggi e in futuro, deve compiere il massimo sforzo nella consapevolezza che una verità parziale è pur sempre una verità negata", conclude Di Matteo.