**Mafia: difesa Dell'Utri a Corte, 'se il fatto tipico non è dimostrato lo dovete assolvere'**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Palermo, (Adnkronos) – "Se il fatto tipico non è dimostrato, dovete assolvere il senatore Dell'Utri". Con queste parole l'avvocato Francesco Centonze ha concluso le sue repliche alla Procura generale nel processo d'appello sulla trattativa tra Stato e mafia nell'ultima udienza prima della Camera di consiglio. Marcello Dell'Utri è in aula, seduto accanto a Centonze e all'altro legale, Francesco Bertorotta. Adesso ha preso la parola l'avvocato Basilio Milio che difende il generale Mario Mori. Sia Mori che Dell'Utri in primo grado furono condannati a 12 anni di reclusione per minaccia a corpo politico dello Stato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli