Mafia: difesa Lombardo, 'una storia politica trasformata in Romanzo Criminale'/Adnkronos (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – Al termine della requisitoria, la Procura generale di Catania, lo scorso 2 febbraio, aveva chiesto la condanna a sette anni e 4 mesi di carcere per l'ex Governatore. Oggi è presente solo una delle due rappresentanti dell’accusa, Agata Santonocito, mentre è assente Sabrina Gambino, che è la Procuratrice di Siracusa ed è applicata al processo di Catania.

"Il capo di imputazione – dice il professor Maiello durante l'arringa difensiva – ci restituisce un racconto che non corrisponde al significato, ai termini di rilevanza delle fattispecie definite". Maiello, riferendosi alle accuse della Procura generale sul concorso esterno in associazione mafiosa parla di "lunga sequela di riferimenti astratti, generici e fumosi" e di una "Biblioteca di Babele", un universo onirico che prende la forma di una gigantesca e forse infinita biblioteca.

"Sono stato molto colpito dalle dichiarazioni dell'imputato, nel corso delle dichiarazioni spontanee, consapevole di essere, suo malgrado, al centro di una vicenda che è divenuto anche un caso mediatico – dice il legale – L'imputato vi chiede di essere giudicato 'come semplice imputato' all'interno di un processo. E come si fa a corrispondere a questa sua invocazione? Semplicemente mettendo al centro il diritto e invocando, noi a voi, di essere davvero terzi, di esprimere un giudizio che sia autenticamente imparziale". E aggiunge: "I miei strali censori critici si rivolgono agli argomenti, alle impostazioni concettuali, ai quadri di ragionamento".