Mafia: ex pm Di Pisa, 'Borsellino mi parlò del dossier appalti davanti bara Falcone'/Adnkronos (3)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – Di Pisa ha sempre criticato il processo sulla trattativa Stato-mafia, e sulla sentenza di appello, che ha ribaltato il verdetto di primo grado, assolvendo tutti gli ufficiali dei Carabinieri e anche Marcello Dell'Utri, dice: "Ho sempre detto che era un fatto mediatico, un teorema politico e mediatico. Dal punto di vista giuridico, questo processo non stava in piedi. Ora bisogna aspettare le motivazioni. Perché 'il fatto non costituisce reato' può voler dire due cose: o che l trattativa c'è stata ma non costituisce reato, oppure che c'è stata ma manca l'eelemento psicologico del reato, il dolo. Bisogna vedere cosa intendono fare i giudici". E aggiunge: "D'altra parte anche il caso Moro, il Governo trattò con le Brigate rosse ma nessuno aprì un procedimento. Un fatto che è sempre avvenuto, cioè che lo Stato tratta con i criminali per salvare delle vite umane". (di Elvira Terranova)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli