Mafia: Fiammetta Borsellino, 'nella sentenza trattativa c'è una menzogna su mio padre'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Palermo, 28 apr. (Adnkronos) – "Nella sentenza trattativa si dice una menzogna, una bugia. Si dice che mio padre fosse addirittura disinteressato al dossier 'Mafia e appalti' o che non lo conoscesse ma non è vero, perché lo conosceva benissimo". E' la denuncia di Fiammetta Borsellino, la figlia minore di Paolo Borsellino nello speciale Mafia di Enrico Mentana su La7. "La cosa grave è che il 14 luglio 1992 (cinque giorni prima della strage ndr) mio padre fece una riunione con i suoi sostituti in cui chiese come mai l'indagine di sua competenza non fosse confluita nel dossier Mafia e appalti".