Mafia, Fico: no ambiguità, tutti insieme possiamo sconfiggerla

Xpa

Palermo, 23 mag. (askanews) - "Arrivando al porto di Palermo si respira un'atmosfera davvero straordinaria, questa è l'energia dell'Italia che deve andare avanti, L' energia dei ragazzi, delle scuole, l'energia del futuro". Lo ha detto il presidente della Camera Roberto Fico prendendo la parola stamani al porto di Palermo per la cerimonia inaugurale della Giornata della memoria dedicata alle vittime delle stragi di mafia.

"Quando è morto Falcone, quando è morto Paolo Borsellino avevo quasi diciott'anni - ha detto Fico -. Ero a casa mia nel pomeriggio e questa notizia smosse l'anima di tutta Italia e all'epoca anche la mia anima. Ricordo che in quel momento decisi da che parte stare, e secondo me oggi tutti nel nostro Paese dobbiamo decidere da che parte stare senza ambiguità con la massima trasparenza dicendo che siamo contro la mafia, per rendere questo Paese migliore. Noi lo facciamo attraverso il Parlamento, attraverso lo Stato, le scuole, i progetti di integrazione urbana. Dobbiamo riuscire ad avere uno sguardo lungimirante che guardi ai prossimi vent'anni. Perché vogliamo un Paese senza nessun tipo di mafia. Questo è possibile, e basta volerlo tutti insieme, costruire tutti insieme e lavorare per realizzarlo".