Mafia: Fico, 'presenza letale che condiziona Paese, tenere alta attenzione'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 29 apr. (Adnkronos) – "Voglio salutare gli amici della rete di Libera e ringraziare in particolare don Luigi Ciotti per avermi invitato a partecipare a queste giornate dedicate alla riflessione sui temi della corruzione e delle mafie". Così il presidente della Camera, Roberto Fico, in un videomessaggio all’iniziative di Extralibera, organizzato da Libera.

"Condivido appieno il senso di questa iniziativa: tenere alta l’attenzione sul fenomeno della criminalità organizzata e, soprattutto, ribadire un impegno condiviso da parte dell’intera comunità contro corruzione e infiltrazioni della criminalità organizzata nella nostra società. Lo scenario emerso dalla Relazione semestrale della Direzione investigativa antimafia dà in effetti conto di una criminalità organizzata apparentemente meno violenta, ma infiltrata in modo diffuso e capillare nel territorio e nell’economia. Una presenza letale che condiziona politica, economia e società e che pone a serio rischio il corretto utilizzo delle ingenti risorse stanziate nell’ambito del Pnrr".

"Ciò fa comprendere come, accanto al lavoro straordinario di magistrati e forze dell’ordine, sia davvero necessaria una forma sempre più tenace di resistenza civile cui contribuiscano tutte le componenti sane del Paese. Il Parlamento ha negli ultimi anni rafforzato con numerosi provvedimenti il quadro legislativo in tema di lotta alla criminalità organizzata e alla corruzione".

"Ma ciò non basta -prosegue Fico- se non si afferma, già sul territorio, la volontà di mettere in campo una reazione civile, determinata a liberarsi dalle catene della violenza, dell’omertà e della paura imposte dalla mafia. È un impegno che ciascun cittadino deve saper porre in essere anche nel proprio quotidiano e che le Istituzioni devono sostenere facendo sentire la loro presenza e vicinanza".

"Per tali ragioni, apprezzo molto il vostro lavoro: perché suscita mobilitazione contro le pratiche del malaffare, risveglia il coraggio di dire 'basta' al cancro della mafia, rinnova speranza nel cambiamento e fiducia in un futuro migliore".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli