Mafia: Fico ripercorre i cento passi di Peppino Impastato, 'Grazie a nome dello Stato'/Adnkronos (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Palermo) – E poi Fico ha ribadito: "E' stato commovente ed emozionante conoscere questo posto dal vivo visto che l'ho sempre visto solo nei film e ne ho letto sui libri. Vederlo dal vivo ci si rende conto ancora di più quanto Peppino Impastato sia lo Stato e rappresenti i cittadini che lottano per le proprie idee e non si arrendano mai". Poi all'uscita di Casa Memoria, mentre Fico ripercorre i cento passi, che hanno dato anche il titolo al film sulla vita di Impastato, il sindaco di Cinisi Giangiacomo Palazzolo ha fatto una proposta: "Perché non date un nome alla Biblioteca comunale di Cinisi? Invece di continuare a chiamarla 'casa Badalamenti' perché non la chiamare ad esempio 'Casa 9 maggio', in onore di Peppino Impastato', dice al fratello di Peppino Impastato, Giovanni e al Presidente Fico. ucciso da Cosa nostra il 9 maggio del 1978 a Cinisi. Immediata la replica di Fico: "Potrebbe essere un'idea, mi piace". Poi tutti verso la Biblioteca. E, per concludere la visita, un sopralluogo nel casolare in cui fu ucciso Impastato. Che presto diventerà un museo.