Mafia: Fillea Cgil, Al Via Raccolta Firme Per Tutela Aziende Confiscate e Lavoratori

Roma, 30 apr. (Adnkronos/Labitalia) - Una raccolta di firme per chiedere all' 'Agenzia per i beni sequestrati e confiscati' di istituire l'ufficio 'attivita' produttive e sindacali' e di affidare i lavori di ristrutturazione e manutenzione degli immobili sottratti alle mafie alle imprese edili sequestrate e confiscate. L'ha lanciata la Fillea Cgil che oggi a Palermo le sue proposte per impedire che un'azienda confiscata alla criminalita' organizzata 'muoia', e con essa il destino dei suoi lavoratori.

Per la Fillea "quando una impresa viene sequestrata alle mafie, spesso accade che quell' impresa non riapra piu' i battenti e a pagarne il prezzo piu' alto siano i dipendenti, che restano senza lavoro. Accade anche che quelle poche imprese che sono bonificate e confiscate definitivamente hanno difficolta' ad essere restituite al territorio e a trovare una propria identita' produttiva". (segue)

Per approfondire visitaAdnkronos
Ricerca

Le notizie del giorno