**Mafia: frode prodotti petroliferi, Bombardieri ‘business non solo droga ma anche petrolio’**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 8 apr. (Adnkronos) – “In Italia la mafia opera a tutti i livelli, non solo droga ma frode fiscale e riciclaggio, con proiezioni in tutta Europa e reati che prima erano prerogativa dei colletti bianchi. Quest’operazione condotta da 4 Procure dimostra come le mafie operino su orizzonti finanziari diversi, che non sono più la droga ma il petrolio e la finanza, con imprenditori che sono punti di riferimento delle cosche di Reggio Calabria”. A spiegarlo il procuratore di Reggio Calabria Giovanni Bombardieri, nel corso della videoconferenza con i procuratori di Roma Michele Prestipino, di Napoli Giovanni Melillo, di Catanzaro Nicola Gratteri, sull’operazione che ha portato a provvedimenti cautelari a carico di una settantina di persone responsabili di associazione di tipo mafioso, riciclaggio e frode fiscale di prodotti petroliferi e sequestri di immobili, società e denaro contante per un valore di circa 1 miliardo di euro.

Nell’ambito dell’operazione ci sono stati sequestri anche all’estero, fra cui Croazia, Germania e Malta, “dove c’erano interessi finanziari dell’organizzazione, che aveva a capo calabresi e napoletani", ha proseguito.