Mafia, ingiusta detenzione. Risarciti 667mila euro a Contrada

Xpa

Palermo, 7 apr. (askanews) - Con ordinanza depositata il 6 aprile 2020, la Corte d'Appello di Palermo ha liquidato a favore dell'ex numero 2 del Sisde Bruno Contrada, 667.000 euro a titolo di riparazione per l'ingiusta detenzione.

Contrada, assistito dall'avvocato Stefano Giordano, era stato condannato a 10 anni per concorso esterno in associazione mafiosa, con una sentenza poi dichiarata ineseguibile dalla Corte europea dei diritti dell'uomo.