Mafia, Laforgia: dare segno di vicinanza Stato a Valeria Grasso

Red/Nav

Roma, 24 nov. (askanews) - "A Valeria Grasso, che si sente donna di Stato e non vittima di mafia, va dato un segnale immediato e dobbiamo porgerle le nostre scuse. Se da un lato dobbiamo chiederle di non tentennare mai e di non avere paura, dall'altra dobbiamo permetterle di continuare a vivere con la consapevolezza di aver fatto la scelta giusta e quindi le va riassegnata immediatamente la scorta. Si torni indietro e si riconosca di aver commesso un errore. Siccome ciascuno di noi deve fare la propria parte, io, in qualità di Senatore, depositerò una interrogazione urgente affinché la Ministra dell'Interno le riassegni il diritto di avere una vita normale." Così in una nota il senatore di LeU Francesco Laforgia, coordinatore nazionale di èViva.