Mafia: legislazione antimafia, Prefetto Palermo incontra quindici sindaci olandesi

webinfo@adnkronos.com

Su richiesta dell’Ambasciatore dl Regno dei Paesi Bassi il Prefetto di Palermo Antonella De Miro ha incontrato nel pomeriggio di oggi 15 sindaci olandesi "interessati a conoscere la legislazione italiana di repressione e prevenzione del fenomeno mafioso e delle possibili infiltrazioni criminali nell’economia legale". "Il Prefetto ha illustrato la legislazione del doppio binario che ha consentito di ottenere importanti successi nella lotta alla mafia, vuoi sotto il profilo repressivo che della prevenzione personale e patrimoniale. Si è anche molto soffermata sulla legislazione di prevenzione amministrativa, più propriamente di competenza prefettizia, che permette di accertare e rimuovere situazioni di condizionamento mafioso nei comuni ed altri enti pubblici, nonché di escludere dai rapporti contrattuali ed autorizzatori con la pubblica amministrazione ditte ritenute oggetto di possibili tentativi di infiltrazione mafiosa", spiegano dalla Prefettura.  

Accompagnati da un funzionario dell’Ambasciata i Sindaci hanno attivamente partecipato all’incontro, "dimostrando un’elevata attenzione alla conoscenza del fenomeno mafioso ed al riguardo hanno dichiarato di essere preoccupati per l’attuale manifestarsi nei Paesi Bassi di presenze criminali mafiose, essendosi pure talora registrati episodi di intimidazione nei confronti degli amministratori locali. I sindaci hanno altresì posto al Prefetto una serie di domande volte anche a conoscere gli interventi volti a favorire il coraggio della denuncia", dice il Prefetto Antonella De Miro. "E’ stato un confronto molto apprezzato dai sindaci, interessati a conoscere le diverse azioni di contrasto rese possibili in Italia da una legislazione di rigore e volta anche a favorire il più stretto rapporto tra cittadini ed istituzioni", conclude De Miro.