Mafia: l'ex Nar Fioravanti, 'incontrerò pm Tartaglia e vediamo cosa succederà'

webinfo@adnkronos.com

(di Elvira Terranova) - Si potrebbe tenere a breve un incontro tra il magistrato Roberto Tartaglia, consulente della Commissione nazionale antimafia e Valerio Fioravanti. Lo ha annunciato all'Adnkronos lo stesso ex leader dei Nar, i Nuclei Armati Rivoluzionari, dopo l'appello lanciato nei giorni scorsi dal pm che lo ha invitato a collaborare sull'omicidio di Piersanti Mattarella. "Ci incontreremo e vedremo cosa succederà", dice Fioravanti.  

"Sto ragionando, a una persona per bene si deve rispondere. Ognuno nel suo ruolo, senza ambiguità", conclude. Il pm Tartaglia, in una intervista, aveva parlato di 'Giusva' Fioravanti dicendo che "ha iniziato un percorso sociale importante e comunque non può più essere processato per quei fatti, essendo già stato assolto: perciò potrebbe contribuire al raggiungimento della verità".  

Roberto Tartaglia, che potrebbe essere il successore di Raffaele Cantone all'Autorità anticorruzione, ex sostituto procuratore a Palermo e ora consulente della commissione Antimafia nazionale, è stato a Palermo il titolare della inchiesta aperta dal procuratore Francesco Lo Voi sull'attentato all'ex esponente Dc ed ha battuto l'ipotesi della pista nera, killer fascisti a cui si sarebbero rivolti boss di Cosa nostra. "Vedremo cosa accadrà...", si limita a dire Valerio Fioravanti.