Mafia: Mandelli, 'memoria Dalla Chiesa per proseguire su strada legalità'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 3 set. (Adnkronos) – “40 anni fa la mafia uccideva il generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, sua moglie Emanuela Setti Carraro e l’agente di scorta Domenico Russo. Il sacrificio, il coraggio e la fedeltà ai valori della Repubblica del generale Dalla Chiesa sono custoditi nella memoria del Paese e ci ricordano il dovere di proseguire lungo la strada da lui indicata: determinazione, forza e amore per la legalità”. Lo afferma il deputato di Forza Italia Andrea Mandelli, vicepresidente della Camera.