Mafia: neomelodico che attacca i pentiti insulta su Fb giornalista di Repubblica, 'Vergognati'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Palermo, 25 mag. (Adnkronos) – “Giornalisti siete senza scrupoli, siete senza ritegno, siete marci dentro… in particolare questo giornalista Salvo Palazzolo, vergognati di tutto quello che stai scrivendo”. Non sono piaciuti al cantante palermitano Daniele De Martino gli articoli di Repubblica sui neomelodici e la mafia, questa mattina ha scritto un post su Facebook dai toni pesanti. Nei giorni scorsi, De Martino ha lanciato una canzone contro i pentiti, sembra rivolgersi a uno in particolare, il finale del brano contiene una minaccia: “Sei un infame… pure fra 100 anni ti posso trovare”. Il neomelodico ha pure pubblicato dei selfie con i boss scarcerati Francolino e Nino Spadaro, i figli di don Masino, uno dei mafiosi più autorevoli di Cosa nostra.

Nel suo post De Martino rivendica la parentela con i padrini: “Le persone che state mettendo in prima pagina con me mi appartengono, perché state parlando della mia famiglia, no di gente estranea”. Non dice invece nulla sul pentito che prende di mira nella sua canzone. Proprio i fratelli Spadaro hanno avuto diversi guai giudiziari a causa di un collaboratore di giustizia, l’ex marito della sorella, Pasquale Di Filippo. De Martino non dice nulla anche su una sua visita notturna a casa del boss di Borgo Vecchio Jari Ingarao, scoperta l’anno scorso dai carabinieri.