Mafia: ordinanza, ‘tanti contanti in disponibilità Bettozzi, nascosti in luoghi più disparati’ (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – “È ancora lei che riesce a mantenere saldamente nelle mani della propria famiglia il deposito della Maxpetroli (poi Made Petrol) – si legge nelle esigenze cautelari dell’ordinanza – resistendo senza difficoltà alle pressioni del Coppola che, anche forte della provvista di denaro a lui messa a disposizione dal clan Moccia, cerca di insinuarsi nel deposito romano acquisendo una forma di partecipazione societaria che la Bettozzi prontamente respinge, mantenendo nelle proprie mani le redini del comando”.

D'altra parte, “a dimostrazione ulteriore della pericolosità sociale della Bettozzi – scrive il gip – si richiama ancora la conversazione in cui la donna, conversando con la sorella Piera che intende aprire personalmente un deposito di carburanti, cerca in ogni modo di dissuaderla prospettandole la pericolosità dell'attività da lei svolta, per la quale ha dietro la camorra, e comporta per chi la esercita il serio rischio di essere imputato per associazione per delinquere”.