**Mafia: processo Trattativa, Mannino assolto 'estraneo ai fatti, è stato vittima'/Adnkronos**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Palermo, 22 set. (Adnkronos) – C'è già una sentenza definitiva sul processo sulla trattativa tra Stato e mafia. Ed è quella del troncone del dibattimento a carico dell'ex ministro Dc Calogero Mannino, accusato sempre di minaccia a corpo politico dello Stato. L'ex politico aveva scelto il rito abbreviato e per lui i giudici si sono già espressi con l'assoluzione e la Corte di Cassazione ha confermato. Per la Cassazione Mannino è stato assolto in Appello per la presunta trattativa “Stato-Mafia” perché "estraneo completamente ai fatti". Mannino era imputato per minaccia a corpo politico dello Stato, proprio come i generali Mario Mori e Antonio Subranni e l'ex senatore Marcello Dell'Utri.

L’accusa del Pg aveva chiesto 9 anni di carcere nel processo. In particolare, Calogero Mannino era stato accusato di avere dato il via ai contatti tra i carabinieri del Ros e i vertici della Mafia in Sicilia per far terminare le stragi mafiose e non solo. Sempre secondo le accuse, l’ex Ministro Dc temendo per la propria vita dopo le minacce di Totò Riina – che attaccava 'mi vendicherò dei politici che non mantengono le promesse fatte' – avrebbe accelerato la stessa Trattativa.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli