Mafia: progetti di morte ed estorsione, due fermi nel palermitano (2)

Mafia: progetti di morte ed estorsione, due fermi nel palermitano (2)

(Adnkronos) – ​ ​Nel corso delle indagini che hanno portato la Procura all’emissione del provvedimento di fermo, Scalici "emerge altresì per una vicenda relativa alla programmazione di un'azione di fuoco finalizzata ad uccidere ovvero gambizzare un ragazzo mazarese debitore nei confronti di Scalici e di suoi fornitori palermitani – tra i quali anche il Conigliaro – della somma di 45.000,00 euro a seguito della cessione di 1 kg di cocaina avvenuta due anni addietro".

​ Per la risoluzione di tale problematica, Scalici programma di avvalersi, oltreché del Conigliaro, anche di un altro pregiudicato palermitano, "premurandosi di informare di tale iniziativa – richiedendo quindi implicitamente un’autorizzazione a procedere nel senso – soggetti vicini al mandamento di Mazara del Vallo" Ter