Mafia: verbale vice di Falcone e il giallo del telefonino di Riina in carcere 'Non ne ho ricordo' (5)

Mafia: verbale vice di Falcone e il giallo del telefonino di Riina in carcere 'Non ne ho ricordo' (5)

(Adnkronos) – "Dovete perdonarmi, sono passato talmente tanti anni e quindi… – dice Liliana Ferraro al pg – però penso che lo ricorderei! Non lo so, ecco… non mi pare di averlo… no". Il pg incalza ancora: "E' una problematica che comunque riguarda la permanenza di Riina a Rebibbia con un… non dico contrasto, ma quasi… fra Ministero degli Interni e Ministero di Grazia e giustizia, all'epoca chiamato così. Lei ne ha memoria a riguardo?". "No, assolutamente – ribadisce Liliana Ferraro – Non ricordo… C'era il Dap… Quindi io sono… diciamo, i miei interventi erano nel… sono stati nella notte della tragedia di Paolo Borsellino. Ma non cioè… non nell'immediato come… ma poi per il resto io restavo nell'ambito delle mie competenze e non ricordo". E il pg insiste: "Non si può dire se era il numero due del Ministero e il direttore degli Affari penali…". Ferraro replica: "Sicuramente avevo un ruolo di primo piano! Sicuramente la mia posizione era molto rigida nei confronti di… della… diciamo della parte dei vertici di Cosa nostra, che poi Riina era stato arrestato… quindi, tutto quello che riguardava questa parte qui".