Mafia, Zaia: grande lavoro del procuratore Cherchi -2-

Bnz

Venezia, 8 nov. (askanews) - "In questo caso come peraltro in vari altri - aggiunge Zaia - gli inquirenti hanno lavorato a lungo, in silenzio e in condizioni investigative non semplici, concretizzando decine di arresti e indagando quasi 80 persone. Una grande difesa dei veneti per bene, offesi in un cardine della convivenza civile come la legalità".

"Il Procuratore Cherchi e tutti gli inquirenti sappiano che l'istituzione regionale è stata, è, e sarà sempre al loro fianco, con ogni mezzo possibile - conclude Zaia - perché le forme di criminalità contro le quali combattono, oltre a essere un fatto gravissimo in sé, costituiscono anche un'intollerabile distorsione dell'economia e del lavoro, patrimonio inestimabile da difendere usando il metro della tolleranza zero".