Mafie, De Corato: solo lettura complessità ne permette il contrasto

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 8 feb. (askanews) - "Solo una chiara e puntuale lettura della complessità del fenomeno mafioso permette di individuare le politiche di intervento necessarie per sviluppare valide azioni di prevenzione e contrasto". Lo ha sottolineato l'assessore alla Sicurezza di Regione Lombardia, Riccardo De Corato, nel corso della presentazione del rapporto 'Il traffico illecito di opere d'arte in connessione con gli investimenti economici delle criminalità organizzate' presentato oggi al Pirellone. Durante l'incontro, organizzato dalla Commissione regionale speciale antimafia, è stato illustrato anche il 'Rapporto sull'Antimafia sociale', realizzato da Polis Lombardia su indicazione della Direzione Sicurezza della Giunta regionale.

"Regione Lombardia - ha sottolineato l'assessore De Corato - vanta un lungo impegno nella prevenzione e nel contrasto alla criminalità organizzata e nella promozione della cultura della legalità. Le prime leggi regionali su questi delicati argomenti risalgono al 2011".

L'assessorato, ha aggiunto De Corato, "sta finanziando da anni numerose attività di ricerca per comprendere come nasce e si sviluppa il fenomeno mafioso, per avviare azioni di contrasto efficaci ed efficienti. Abbiamo ritenuto fondamentale investire sui giovani: grazie alla collaborazione con l'Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia, sono stati creati in ogni provincia lombarda i Centri di Promozione della Legalità, che costituiscono un esempio di eccellenza nel panorama nazionale. Questi centri sono impegnati a sviluppare e rafforzare una consapevolezza critica nei confronti della corruzione e della criminalità organizzata nella fascia più ricettiva della nostra popolazione: i giovani in età scolare".