Mafie, Cuppi (Pd): con Libera in ricordo delle vittime

Pol/Vep

Roma, 21 mar. (askanews) - "Quest'anno il 21 marzo lo facciamo da casa, con lo stessa forza di quando abbiamo riempito strade e piazze negli anni passati, per ricordare le vittime di mafia. Oggi, accogliendo l'appello di Libera, ho fatto una foto e preso un fiore per Ida Castelluccio. Ida è stata uccisa insieme al marito Antonio nel momento più bello della vita, era incinta di pochi mesi. Il Papà di Antonio, Vincenzo Agostino, da allora si lascia crescere la barba per chiedere verità e giustizia. Perché non è ancora arrivata. L'ho conosciuto anni fa a Palermo: i suoi occhi azzurri pieni di dolore e la sua tenacia sono dirompenti, entrano nel cuore e non lo lasciano più. Con questo ricordo di memoria e impegno quotidiano ci uniamo a Don Ciotti e a tutti e tutte coloro che, oggi come ogni giorno, testimoniano che bisogna sconfiggere anche il virus del silenzio, della connivenza, dell'occultamento in cui proliferano le mafie". Così sul proprio profilo Facebook la presidente del Pd Valentina Cuppi.