Magalli fuori dalla Rai: lo sfogo del conduttore

Magalli
Magalli

Giancarlo Magalli ha scritto un post infuocato contro la Rai che, alla presentazione dei nuovi palinsesti, ha lasciato intendere che il conduttore non condurrà alcun programma nella prossima stagione tv.

Giancarlo Magalli fuori dalla Rai

Dopo esser stato uno dei volti della Rai per ben 40 anni ed aver accompagnato almeno tre generazioni di  Fantastico, I Fatto Vostri, Luna Park, Domenica In, Piazza Grande e anche Il Collegio, Giancarlo Magalli è stato “fatto fuori” dalla Rai e, cosa ancor più peggiore, l’emittente tv non avrebbe messo al corrente direttamente il conduttore che infatti si è sfogato via social. “La riconoscenza della Rai è leggendaria“, ha dichiarato Magalli, che non sarà più neanche la voce narrante de Il Collegio. Sulla vicenda ci saranno ulteriori sviluppi?

I palinsesti tv

Già un anno fa Giancarlo Magalli aveva fatto presente di non sapere cosa gli avrebbe riservato il suo futuro in tv e aveva affermato:

“Vorrei tanto sapere cosa farò l’anno prossimo in televisione. Non ho ancora sentito i nuovi direttori, o meglio non si sono fatti sentire. Fosse per me lavorerei ancora tantissimo, non mi piace sparire da un momento all’altro. Cosa vorrei fare in tv adesso? Ad esempio la giuria di un programma potrebbe essere interessante. Vi svelo una cosa, Carlo Conti me lo propose. Sì il primo anno di Tale e Quale Show con Loretta Goggi e Claudio Lippi. Purtroppo ero impegnato e ho dovuto dire di no quella volta.Poi non me l’ha più chiesto, ma io lo farei eccome. Gli lo richiedo tutti gli anni e poi alla fine ci sono Panariello, De Sica e Loretta. Quindi con un po’ di ironia gli dico sempre: ‘Quando ti devo chiamare per trovare posto?’. Anche Tu sì que vales mi piacerebbe molto. Per Ballando con le Stelle, forse sarei meno portato”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli